Il cielo del mese: dicembre 2020

2020-11-29

 Diamo uno sguardo ai principali eventi astronomici del mese di dicembre 2020!

 Il Sole 
il Sole, fotografato da Michele Brusa
 
01 dicembre: sorge alle 07:29
transita alle 12:02
tramonta alle 16:36
durata del giorno 9 ore e 7 minuti
distanza dalla Terra alle 12:00: 0,98600382 U.A.
 
15 dicembre: sorge alle 07:42
transita alle 12:09
tramonta alle 16:36
durata del giorno 8 ore e 54 minuti
distanza dalla Terra alle 12:00: 0,984263563 U.A.
 
31 dicembre: sorge alle 07:49
transita alle 12:17
tramonta alle 16:45
durata del giorno 8 ore e 56 minuti
distanza dalla Terra alle 12:00: 0,983310087 U.A
 
 
La Luna 
La Luna, fotografata da Simone Zampilli 
 
7 dicembre, h 14:08 - Luna all'ultimo quarto
 
12 dicembre, h 21:34 - Luna in perigeo (361.772,7 km)
 
14 dicembre, 6:35 - Luna nuova
 
21 dicembre, h 11:35 - Luna al primo quarto
 
18 dicembre, h 21:12 - Luna in apogeo (405.011,6 km) 
 
29 dicembre, h 15:50 - Luna piena
 
 
I pianeti
 
Mercurio - Il pianeta Mercurio sarà pressoché inosservabile, se non con estrema difficoltà prima dell'alba nei primi due o tre giorni di dicembre, a causa della eccessiva vicinanza con il Sole. Il 20 dicembre Mercurio sarà in congiunzione superiore.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 1,447 U.A. (216.468.118,903 km);
 
Venere - "Lucifero" si offre in tutto il suo splendore nel cielo che precede l'alba, allungando gradualmente il suo tempo di permanenza in cielo.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 1,496 U.A. (223.798.414,567
 km);
 
Terra - Questo mese citiamo anche il nostro pianeta in quanto il 21 dicembre, alle 11:02, cadrà il solstizio invernale.
 
Marte - Il Pianeta Rosso sarà visibile dopo il tramonto ad Est, anticipando gradualmente l'orario del tramonto, che sarà comunque sempre a notte inoltrata.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 0,755 U.A. (112.946.392,379 km);
 
Giove - Il Gigante gassoso sarà visibile nella luce del tramonto per tutto il mese di dicembre, abbassandosi sempre di più sull'orizzonte.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 5,874 U.A. (878.737.892,492 km);
 
Saturno - Il Signore degli Anelli brillerà vicino a Giove subito dopo il tramonto del Sole.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 10,77 U.A. (1.611.169.067,439 km);
 
Urano - Per chi possiede un telescopio, Urano è sicuramente in una posizione privilegiata per le osservazioni, rimanendo alto in cielo per gran parte della notte.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 19,088 U.A. (2.855.524.155,922 km);
 
Nettuno - Il pianeta Nettuno sarà osservabile al telescopio nella prima parte della notte, in condizioni di buio ottimale. Il 9 dicembre sarà in quadratura.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 30,009 U.A. (
4.489.282.501,836 km).
  
Congiunzioni 
Congiunzione tra Giove (a sinistra) e Venere (a destra) del Giugno 2015. Foto di Alfredo Lolli e Matteo Reggidori.
 
-12 dicembre, h 7 - Congiunzione Luna-Venere;
  -173 dicembre, h 7 - Congiunzione Luna-Saturno-Giove;
   -21 dicembre, h 17:30 - Congiunzione Saturno-Giove

 
-23 dicembre, h 18 - Congiunzione Marte-Luna
 
Sciami meteorici con picco d'intensità nel mese di dicembre  
Ecco gli sciami meteorici attivi nel mese di novembre, divisi tra quelli che durante il mese mostrano il loro picco e quelli che pur non avendo in questo mese il picco presentano comunque una qualche attività. Per maggiori informazioni, potete consultare la apposita rubrica UAI curata della Sezione Meteore, a questo link: http://meteore.uai.it/sciami/2020/dic2020.htm
 
1)Epsilon Ursae Majoridi: attivo dal 13 novembre al 17 dicembre, con picco la notte tra il 4 e il 5 dicembre;

2)Sigma Idridi: attivo dal 26 novembre al 30 dicembre, Il picco di questo sciame non è ancora ben determinato, e probabilmente vi è un picco secondario: ad ogni modo, la data indicativa è quella del 5 dicembre;

3)Monocerontidi; attivo dal 27 novembre al 21 dicembre, con picco il 7 dicembre;

4)Delta Arietidi: attivo dal 3 al 31 dicembre, con picco il 10 dicembre;

5)Chi Orionidi: attivo dal 16 novembre al 18 dicembre, con picco il 10 dicembre;

6)Geminidi: attivo dal 3 al 19 dicembre, con picco il 13 dicembre;

7)Comae Berenicidi: attivo dal 9 al 23 dicembre, con picco il 15 dicembre;

8)Leo Minoridi di dicembre: attivo dal 5 dicembre al 4 febbraio, con picco il 19 dicembre;

9)Lyncidi: attivo dal 10 dicembre al 28 gennaio, con picco il 20 dicembre;

10)Ursidi: attivo dal 16 al 28 dicembre, con picco il 21 dicembre;

11)Theta Geminidi: attivo dal 20 al 29 dicembre, con picco la notte del 25 dicembre;

12)Draconidi di dicembre: attivo tra il 28 ed il 31 dicembre, con picco il 30;

13)Zeta Aurigidi-Sud: attivo dall'11 dicembre al 21 gennaio, con picco il 31 dicembre;

14)Zeta Aurigidi-Nord: attivo dal 14 dicembre al 15 gennaio, con picco il 31 dicembre.
 
Altri sciami meteorici che hanno già raggiunto/devono ancora raggiungere la massima intensità sono costituiti da: 
 
1)Tauridi Nord: (attive dal 16 ottobre al 5 dicembre, con picco il 12 novembre);

2)Andromedidi (Bielidi): (attive dal 5 novembre al 6 dicembre, con picco il 29 novembre);

3)Quadrantidi: (attive dal 26 dicembre al 13 gennaio, con picco il 3 gennaio);

4)Delta Cancridi (attive dal 21 dicembre al 25 gennaio, con picco il 17 gennaio).
  
 
Carte del cielo del mese di dicembre 
 
il cielo del 1 dicembre, alle ore 23
 
Il cielo del 15 dicembre, alle ore 23