Il cielo del mese: novembre 2019

2019-10-31

Diamo uno sguardo ai principali eventi astronomici del mese di novembre 2019!

 
Il Sole 
il Sole, fotografato da Michele Brusa
 
01 novembre: sorge alle 6:50
transita alle 11:57
tramonta alle 17:03
durata del giorno 10 ore e 13 minuti
distanza dalla Terra alle 12:00: 0.992413037 U.A.
 
15 novembre: sorge alle 7:09
transita alle 11:58
tramonta alle 16:47
durata del giorno 9 ore e 38 minuti
distanza dalla Terra alle 12:00: 0.989105825 U.A.
 
30 novembre: sorge alle 7:27
transita alle 12:02
tramonta alle 16:37
durata del giorno 9 ore e 10 minuti
distanza dalla Terra alle 12:00: 0.986169002 U.A
 
 
La Luna 
 
La Luna, fotografata da Simone Zampilli
 
03 novembre, h 22:15 - Luna al primo quarto
 
07 novembre, h 9:25 - Luna in apogeo (405.057,9 km)
 
12 novembre, h 1:56 - Luna piena
 
19 novembre, h 10:56 - Luna all'ultimo quarto
 
23 novembre, h 8:33 - Luna in perigeo (366.716,2 km) 
 
26 novembre, h 4:56 - Luna nuova
 
I pianeti
 
Mercurio - Il pianeta Mercurio sarà individuabile con alcune difficoltà ad Ovest, nella luce del tramonto, molto basso sull'orizzonte, nei primissimi giorni del mese, prima di essere troppo vicino al Sole e non essere più visibile. Il giorno 11 novembre sarà in congiunzione inferiore, ed in tale giorno dalle 13:35 transiterà (apparentemente) sopra il disco solare, dando luogo all'evento noto come "Transito di Mercurio sul Sole". Dopo l'ultimo transito, avvenuto nel 2016, bisognerà aspettare altri 13 anni per vedere il prossimo transito di Mercurio sul Sole (è infatti previsto per il 13 novembre del 2032). Il transito non sarà osservabile ad occhio nudo: sarà necessario l'uso di un telescopio opportunamente filtrato per proteggere la vista, e potrà essere osservato per oltre la metà della durata del transito, poiché il Sole tramonterà prima che Mercurio oltrepassi per intero il disco solare. Nella foto (composita) sottostante viene mostrato il transito avvenuto il 9 maggio 2016.
Dopo il transito sul Sole, Mercurio si mostrerà prima dell'alba ad Est, fino a raggiungere la massima elongazione Ovest il 28.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 0,708 U.A. (105.915.292,456 km);
 
Venere - Venere, che ha ufficialmente ripreso le vesti di "Vespero", sarà visibile subito dopo il tramonto, seppur per poco, aumentando la sua altezza apparente in cielo giorno dopo giorno.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 1,508 U.A. (225.593.589,016 km);
 
Marte - Il Pianeta Rosso torna ad essere visibile in cielo ad Est, prima dell'alba. 
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 2,472 U.A. (369.805.936,37 km);
 
Giove - Il Gigante gassoso sarà presente in cielo nelle primissime fasi della notte, tramontando non molto tempo dopo il Sole e continuando ad anticipare progressivamente l'ora del suo tramonto.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 6,041 U.A. (903.720.736,899 km);
 
Saturno - Il Signore degli Anelli rimarrà visibile solamente nelle prime ore della notte, anticipando via via il suo tramonto.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 10,592 U.A. (1.584.540.646,454 km);
 
Urano - Urano si trova in un periodo di ottima visibilità, al binocolo o al telescopio, essendo presente in cielo per quasi tutto l'arco della notte.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 18,886 U.A. (2.825.305.386,04 km);
 
Nettuno - Il pianeta Nettuno sarà osservabile al telescopio nella prima parte della serata.
Il 15 del mese, a mezzogiorno, disterà dalla Terra circa 29,53 U.A. (4.417.625.121,77 km).
 
 
Congiunzioni
 
Congiunzione tra Giove (a sinistra) e Venere (a destra) del Giugno 2015. Foto di Alfredo Lolli e Matteo Reggidori.
 
 -2 novembre, h 18 - Congiunzione Luna-Saturno;
 
 -24 novembre, h 18:30 - Congiunzione Luna-Marte;
 
-28 novembre, h 17 - Congiunzione Venere-Luna-Giove;
 
 -29 novembre, h 17:30 - Congiunzione Luna-Saturno;
 
 
Sciami meteorici con picco d'intensità nel mese di novembre  
 
Ecco gli sciami meteorici attivi nel mese di novembre, divisi tra quelli che durante il mese mostrano il loro picco e quelli che pur non avendo in questo mese il picco presentano comunque una qualche attività. Per maggiori informazioni, potete consultare la apposita rubrica UAI curata della Sezione Meteore, a questo link: http://meteore.uai.it/sciami/2019/nov2019.htm
 
1)Tauridi Sud: attive dal 7 settembre ottobre al 30 novembre, con picco il 3 novembre; 
2)Tauridi Nord: attivo dal 16 ottobre al 5 dicembre, con picco è previsto per il 12 novembre;
3)Andromedidi: sciame attivo dal 1 al 24 novembre,con picco il 14.
4)Leonidi: sciame attivo dal 5 al 30 novembre, con picco è previsto il 18 novembre;
5)Alfa Monocerontidi: attivo dal 13 novembre al 2 dicembre, con picco atteso per la notte tra il 21 e il 22 novembre;
6)Andromedidi (Bielidi); attivo dal 5 novembre al 6 dicembre, con picco il 30 novembre;  
 
  Altri sciami meteorici che hanno già raggiunto/devono ancora raggiungere la massima intensità sono costituiti da: 
1)Orionidi: attive dal 02 ottobre al 07, con picco il 22 ottobre;
2)Epsilon Ursae Majoridi: (attive dal 13 novembre al 17 dicembre, con picco il 5 dicembre);
3)Sigma Hydridi: (attive dal 26 novembre al 30 dicembre, con picco il 6 dicembre);
4)Monocerontidi: (attive dal 27 novembre al 21 dicembre, con picco l'8 dicembre);
5)Chi Orionidi: (attive dal 16 novembre al 18 dicembre, con picco l'11 dicembre). 
 
Appuntamenti con Antares
 -Venerdì 8 novembre, dalle 20:45 alle 22:30, "Serantares" al Liceo di Lugo https://www.facebook.com/events/2265594623737875/;
Carte del cielo del mese di novembre 
 il cielo del 01 novembre, alle ore 23
 
Il cielo del 15 novembre, alle ore 23